Banner

News WP Development

A Free Template From Joomlashack

A Free Template From Joomlashack


2011/2012 PROMOZIONE A2
Banner

BROCHURE 2009/2010
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Classifica

AQAVION 36
CESPORT 28
CUS UNIME 25
ACICASTELLO 24
BASILICATA NUOTO GICOLERIA 20
SAN MAURO NUOTO 12
R.N NAPOLI 11
COSENZA 9

ODISSIANA

G.P. MODUGNO

9

6

Risultati

Risultati 12 giornata

AQAVION - ACICASTELLO 9-5

BN GIOCOLERIA -  MODUGNO 13-6

OSSIDIANA - CESPORT 5-17

S.MAURO NUOTO - C.U.S. UNIME 5-7

R.N. NAPOLI - COSENZA NUOTO 10-7

Prossimo Turno

13° Giornata Serie B Girone 4

ACICASTELLO VS BN GIOCOLERIA

COSENZA NUOTO VS AQAVION

C.U.S. UNIME VS R.N. NAPOLI 10-10

G.P. MODUGNO VS OSSIDIANA

CESPORT VS SAN MAURO NUOTO



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Il turno infrasettimanale non premia la Basilicata Nuoto 2000, sconfitta di misura in casa della Rari Nantes Salerno. PDF Stampa E-mail
Scritto da Addetto Stampa   
Venerdì 22 Marzo 2013 13:17

 

Mercoledì sfortunato per i ragazzi di Mister Silipo, 8-7 contro la RN Salerno che approfitta per allungare le distanze proprio dalla BN 2000.

Spalti gremiti, una cornice di pubblico numerosa ha permesso alla squadra di casa di partire col piede sull’acceleratore, subito un parziale di 3-1 e poi 2-1 danno la sveglia ai bianco-verdi che recuperano nelle ultime due frazioni di gioco arrivando ad un soffio dal pareggio, testimonianza a supporto il parziale di 2-4 del IV tempo.

Grande il rammarico del centrovasca Luca Campese, che commenta la partita con i salernitani, è stata una partita a due facce, una prima parte nella quale non siamo stati abilissimi, non abbiamo concretizzato le istruzioni che il mister ci aveva dato all’inizio della partita.

Sapevamo che il punto di forza della RN Salerno sarebbe stato il contropiede e quindi avremmo dovuto prestare attenzione alle ripartenze e a tutte le fasi di gioco evitando di forzare il gioco, invece non abbiamo controllato debitamente gli avversari che ci hanno messo in difficoltà.

Il pesante parziale iniziale ci ha svegliati e nella seconda parte del match abbiamo messo in pratica le direttive del mister, abbiamo prestato più attenzione alle fasi di attacco e di difesa ragionando su ogni pallone giocato, con calma siamo riusciti ad abbassare il ritmo e a gestire meglio il nostro gioco.

La serie A2 è un campionato molto impegnativo, torna a ribadire Campese, ci sono valori tecnici indiscutibili in gioco e affrontare una partita con piglio sfrontato non è consigliabile, ad ogni errore veniamo puniti con un goal, bisogna sbagliare l’1% delle azioni così da limitare le reazioni degli avversari, dobbiamo essere bravi a sfruttare nei momenti di buio i nostri uomini di esperienza, come Galasso e Simonetti che riescono ad abbassare il ritmo di gioco e mettere tranquillità ai compagni.

Finora abbiamo mostrato due facce, l’una che ci vedeva partire forte per poi subire il ritorno degli avversari nelle fasi di partita; l’altra con partenza lenta e finale di forza e d’orgoglio come la partita di Salerno.

Critica impeccabile quella del numero undici bianco-verde che descrive con dovizia il cammino della squadra in questa stagione che poi torna a commentare il raggiungimento delle 100 calottine con la Basilicata Nuoto 2000, sono contento di aver raggiunto questo traguardo una settimana dopo il mio amico e compagno di squadra Davide Di Palma (solamente perché ho saltato una partita per infortunio), ma queste soddisfazioni ripagano per la tenacia e i sacrifici di questi anni.

Ricordo il mio arrivo alla corte del Patron Urgesi, persona squisita e preparata, avvenuta un po’ per caso, mi sono sentito subito a casa e in questi anni ho provato delusioni ma soprattutto grandi soddisfazioni ed emozioni arrivate l’anno passato con la promozione in serie A, un gruppo formidabile.

Quest’anno abbiamo un obbiettivo da raggiungere ad ogni costo, la salvezza è alla nostra portata, anche se si preannuncia un ciclo di partite difficilissime, la squadra è ben allestita e mi piace vederla composta da tre componenti che interagiscono alla grande tra di loro, lo zoccolo duro, i giovani e gli uomini di esperienza.

La galoppata verso la salvezza sarà dura, ognuno dovrà fare del proprio meglio e mettere in condizione chi sta bene di segnare il passo, ma soprattutto se impariamo a centellinare le forze e ad approfittare anche noi degli errori altrui, riusciremo a staccare il biglietto per la permanenza in serie A2.

Sabato ci aspetta un match molto complicato, giochiamo contro la prima della classe, sarà importante non dare spazio a giocatori del calibro di Bonocore, e rimanere concentrati per tutti i 4 tempi.

Giocare senza l’apporto del pubblico di casa ci penalizza molto perché il calore e il sostegno dei tifosi sono indispensabili per noi che da neopromossa affrontiamo un campionato impegnativo ed è imprescindibile affrontarlo col supporto e il tifo che nei momenti di buio sa riaccendere il lume e mettere in circolo le energie supplementari.

Si gioca Sabato 23 Marzo alla Piscina Scandone di Napoli alle ore 16:30, arbitrano l’incontro i signori Rotondano e Sorgente.

Francesco Podano

Ufficio Stampa

 

Ultime notizie

 
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack